VESCOVO TEDESCO SUL GENDER: “LA CHIESA CAPISCA CHE C’È PIÙ DI UOMO E DONNA”.

Marco Tosatti

 

Come faremmo senza i vescovi tedeschi? Solo qualche giorno fa ci occupavamo della recente traduzione tedesca della Bibbia, e della Madonna. Oggi invece abbiamo visto, grazie a Maike Hickson e a onepeterfive, che un altro vescovo, l’ausiliare di Essen, Ludger Schepers, ha lanciato l’idea, forse non del tutto conforme a ciò che pensano la Chiesa, e il papa, che “esiste più che un uomo e una donna”. La tesi è stata avanzata a Stoccarda, durante una conferenza, secondo quanto riporta katholisch.de. La conferenza, svoltasi il 5-6 ottobre, era intitolata: “Il Gender è un’ideologia?”, e fra i relatori era presente il dott. Stephan Goertz, fiero sostenitore delle unioni omosessuali.

Schepers parlava di “Problema Gender: e ora? Prospettive di Chiesa per il futuro”. Nel suo discorso ha rivelato che all’interno della Conferenza episcopale tedesca c’è un conflitto profondo rispetto alla brochure sul Gender pubblicata da una commissione vescovile, che a molti è parso troppo filo-gender. Schepers, che è un membro della commissione che ha redatto il testo, ha ammesso che “C’è stato uno scontro duro”. Molti vescovi hanno affermato “che la brochure non rappresenta le opinioni dei vescovi tedeschi”.

Secondo Schepers nel dibattito sul Gender c’è troppa paura, “e la paura è sempre una cattiva consigliera” (Il che è opinabile, N.D.R.). E ha chiesto che “La Chiesa capisca che c’è più di un uomo e di una donna”.

piu-di-uomo-e-donna

 

E’ certamente una dichiarazione singolare, venendo da un vescovo cattolico, nel momento in cui il Papa ha parlato in maniera chiara e severa contro l’ideologia del Gender, in due diverse occasioni, nel viaggio in Georgia. Per non parlare delle prese di posizione esplicite di personalità di Chiesa quali il Prefetto della Fede, Müller, e il card. Carlo Caffarra. Ma d’altronde sul sito della Conferenza episcopale tedesca appaiono idee quali il cardinalato alle donne, l’istituzione dell’omosessualità come diritto umano, la necessità di donne diacono e di preti sposati.

 



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”. I blog de La Stampa nella riorganizzazione del sito web scompariranno a breve. 

Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

2 pensieri su “VESCOVO TEDESCO SUL GENDER: “LA CHIESA CAPISCA CHE C’È PIÙ DI UOMO E DONNA”.”

  1. Tosatti, ormai non mi stupisco e scandalizzo più di nulla.
    Attendo solo il giorno del “redde rationem”; che verrà oh si se verrà! E sarà ardente come una fornace.

    Quanto poi, questo Mons. Schepers mi sembra sia un “ingenuo” a chiedere che “La Chiesa capisca che c’è più di un uomo e di una donna”.

    Ma caro Monsignore, la Chiesa lo sa! Eccome se lo sa!
    Ne è piena, zeppa …
    Fughe romantiche, abbandoni romantici …
    Lo sa, lo sa, eccome se lo sa! E sulla bocca di tutti! Su tutte le tv e su tutti i giornali.
    Diteglielo al monsignore, cosi sta più sereno.

    1. Ubi humilitas, ibi sapientia… certo.
      Ma poiché c’è una falsa sapienza che sa abilmente spacciarsi per vera: ecco che la cartina di tornasole che mostra se l’umiltà è reale o solo sedicente è il rapporto con la Verità.
      E la Verità è inoppugnabile… come lo è la verità tutta intera sul Distacco di Benedetto XVI dal Vaticano:
      http://www.conchiglia.net/C/Conchiglia_2016-02__VERITA_BEN_XVI.pdf

      Dio benedica i Suoi figli

      Maranathà

      Un figlio e fratello di Dio, Cattolico Apostolico Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *